buffet all'emiliana
buffet all’emiliana

Trovare il lato positivo delle cose è un impegno che dovrebbe coinvolgere tutti. Quotidianamente. Eviterebbe a tanti di vestirsi di ridicolo. Tra colleghi scopro che non è atteggiamento diffuso. E’ più facile spingere sul pedale dell’insoddisfazione e della rabbia. Ci sta, è umano, ma perseverare mi pare stupido quanto inopportuno. Qui difficilmente troverete piagnistei. Siamo artefici della nostra fortuna, credo. E bisogna dare il giusto peso alle cose. Quindi essere grati per quelle belle. Anche se minime. Piccola premessa, per arrivare a raccontare dei piccoli piaceri del mio mestiere.

dolcetti per giornalisti al Mapei Stadium
dolcetti per giornalisti al Mapei Stadium

Tra i lati positivi dello scrivere (anche) di calcio c’è quello di girare. Non invecchi davanti al pc. Se segui una squadra che lotta per salvarsi, non ti capiteranno trasferte transoceaniche, al massimo conquisterai qualche ritiro all’estero. Un estero economico e vicino, sia chiaro. Per le partite comunque giri: da Roma a Milano, da Catania a Bergamo. Parti e lasci la città per qualche ora. Scopri nuovi luoghi, ti confronti con stadi diversi, altri colleghi, e a volte con le cucine del posto.

erbazzone
erbazzone

Non immaginatevi un elenco infinito di pranzi e cene luculliane. Non ti strafogherai prima della partita (non noi, almeno), ma potrai avere l’opportunità di scoprire la benevolenza di chi ti accoglie la sera tardi, quando tutta la città in cui gioca la “tua” squadra si prepara per andare a dormire e tu hai ancora l’adrenalina post partita a tenerti sveglio, oltre una fame enorme. Quando le trasferte sono brevi, solitamente si evita il pit stop pre o post partita.

riso con zucchine
riso con zucchine

A Reggio Emilia non l’avevamo messo in conto, il pranzo. Eravamo a stomaco vuoto e ci siamo trovati un benvenuto commuovente. Un generoso e ragionato buffet in sala stampa offerto da una società, il Sassuolo, esordiente in serie A. Il cielo predicava pioggia (e infatti si è scatenato il diluvio universale durante la partita). Il Bologna aveva inanellato una serie di partite da film horror (e ha perso anche al Mapei Stadium).

salumi
salumi

Ma un raggio di sole è arrivato dal calore con cui siamo stati trattati. Non succede spesso. Ma quando accade bisogna notarlo e farlo notare. Con gratitudine, verso chi ti accoglie come un ospite desiderato. Ci hanno fatto assaggiare l’erbazzone (buono), salumi della zona (meravigliosi), un risotto con zucchine (rivedibile), e dolcetti con tanto di  sorrisi disegnati sopra (splendidi). Un goloso lato positivo l’abbiamo trovato anche in una giornata potenzialmente da dimenticare.

formazione Bologna (Sassuolo-Bologna)
formazione Bologna (Sassuolo-Bologna)

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *