Il derby del tortellino
Il derby del tortellino

Il derby del tortellino tra Bologna e Modena lo hanno vinto i padroni di casa, in una partita gustosa decisa da un gol in avvio dell’unica donna in squadra, Lucia Antonelli della Taverna del Cacciatore (Castiglione dei Pepoli).

La lady dell’associazione tOur-tlen ha realizzato il tortellino vincente. E’ stato il primo esaminato dalla giuria, dei dieci in gara. E ha stregato tutti.

La Lumira
La Lumira

Secondo è arrivato quello del Ristorante La Lumira (Castelfranco Emilia), dello chef Carlo Alberto Borsarin che ha vinto la Chef Cup.

La menzione speciale della giuria, capitanata dal direttore di Alma Graduate School Massimo Bergami (lo chef Massimo Bottura, che doveva presiedere la giuria, non è riuscito a partecipare alla serata a causa di un grave lutto che ha colpito la sua famiglia) è stata assegnata a Fabio Berti della Trattoria Bertozzi che sfoggiava un tortellino classico tradizionale in brodo di cappone.

Chef ai fornelli
Chef ai fornelli

La sfida delle sfogline è andata invece a Modena, rappresentata da Alice Colombari e Michele Testoni.

I vini erano del Consorzio dei vini colli Bolognesi, e nella categoria specifica hanno vinto Monticino e Tenuta Bonzara.

A servire gli oltre duecento ospiti presenti nel Salone del Podestà a Palazzo Re Enzo, c’erano i ragazzi dell’ I.I.S Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro.

Il dolce di Gino Fabbri
Il dolce di Gino Fabbri

Il dolce che ha concluso la serata era firmato da Gino Fabbri: un millefoglie alle ciliegie, tortellino di pasta mandorla alle ciliegie ed un accompagnamento di vaniglia calda al kirsch.

 Queste erano le formazioni di partenza:

Lucia Antonelli
Lucia Antonelli

Bolognesi

Taverna Del Cacciatore -Lucia Antonelli: Tortellini tradizionali in brodo di gallina e manzo
Trattoria Bertozzi – Fabio Berti: Tortellini tradizionali in brodo di cappone
Antica Trattoria Sacerno – Dario Picchiotti: Tortellini “tartufati” con tartufo e caviale
Cantina Bentivoglio – Ivan Poletti: Tortellini tradizionali in brodo di bue grasso e cappone
La Piazzetta – Claudio Sordi: Tortellini cacio e pepe

Con tartufo e caviale (buonissimi!)
Con tartufo e caviale (buonissimi!)

Modenesi

Ristorante La Lumira – Carlo Alberto Borsarini: Tortellini tradizionali di Castelfranco, con ripieno crudo. Brodo di cappone e muscolo anteriore di manzo
Osteria La Fefa – Giovanna Guidetti: Tortellini tradizionali in brodo di guancia e lingua di manzo di razza romagnola IGP, cappone e faraona nostrani.
Trattoria Entrà – Elvira Previdi: Tortellini tradizionali con ripieno crudo, cappone manzo con vari tagli
Trattoria del Campazzo – Gianluca Soncini: Tortellini tradizionali con ripieno (parzialmente cotto) di parmigiano, mortadella, lonza di maiale, prosciutto, uova in brodo di cappone ruspante e costato di manzo
Ristorante L’Incontro – Carlo Gozzi: Tortellini in brodo di cappone e manzo, con ripieno rosolato qualche minuto a mezza cottura, per poi passarlo ne tritacarne e concludere nella cottura finale.

Dietro le quinte con Vicky
Dietro le quinte con Vicky

Il 2 giugno è in programma la trasferta a Modena per la rivincita.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *