Pallone Equosolidale
Pallone Equosolidale

A quel calcio che mi ha fatto divertire, dannare e innamorare ho dedicato gran parte della mia vita lavorativa. Nonostante il fango in cui rotola troppo spesso il pallone, per me resta ancora il gioco più bello del mondo. Per alcuni però è solo un compagno di sventura.

Non mi riferisco al popolo degli allergici al calcio, costretti a sciropparsi loro malgrado trasmissioni e discussioni infinite sui massimi sistemi pallonari, ma a coloro che il calcio lo subiscono per mancanza di alternative. Per questo, oggi che comincia il Mondiale in Brasile, mi fa piacere segnalare una bella iniziativa. Dovrebbe interessare chi ama il calcio ma anche chi semplicemente ama il prossimo. Si tratta dei “Palloni Equosolidali”, in vendita a 10 euro nelle botteghe della rete del Commercio Equo e Solidale, in cuoio sintetico, cuciti a mano da lavoratori adulti, tutelati da un salario equo e condizioni di lavoro sicure, che garantiscono ai loro bambini il diritto al gioco, alla salute e alla scuola. Se ciò che avete appena letto vi sembra la regola, beh, purtroppo vi sbagliate: non è così. E’ un’eccezione.

“In molti paesi del sud del mondo, in particolare nel distretto di Sialkot in Pakistan, dove viene prodotto più del 70% dei palloni da calcio al mondo – ricorda Altro Mercato – questi non sono un gioco ma costituiscono spesso un ambito di sfruttamento.

 Condizioni lavorative  precarie, non sicure, remunerate sotto il livello del salario minimo legale in vigore nel paese e della sopravvivenza, il frequente impiego di lavoro minorile.

 Nelle produzioni e nella cucitura di palloni in cuoio per le grandi marche si impiegano minori perché costano pochissimo ed hanno mani piccole adatte alle operazioni di cucitura, fase ancor oggi interamente svolte manualmente”.

campagna #NessunoFuorigioco
campagna #NessunoFuorigioco

Riconoscendo un giusto compenso e il diritto a un lavoro in dignità alle famiglie dei lavoratori, il Commercio Equo e Solidale crea, anche con questa iniziativa, le condizioni per garantire ai bambini il diritto a crescere, al gioco, alla scuola, alla salute e a una vita da bambini.

Ideato come pallone da divertimento, il Pallone Equosolidale è adatto anche ai bambini, dato che è più leggero (pesa 350 gr) rispetto a quelli convenzionali. Può essere un bel regalo, oltre che un buon compagno di giochi.

A Bologna lo si può acquistare nella bottega Exaequo di via Altabella 7.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *