Ca' Cerfogli (esterno)
Ca’ Cerfogli (esterno)

Il Bologna torna a Sestola per l’ultima amichevole nella ridente cittadina appenninica. Dei sette anni al Corriere di Bologna, e dei sette ritiri trascorsi a seguito della squadra, sei volte  ho fatto tappa a Sestola.

Mi ci sono affezionata. Siamo sempre stati accolti bene, e viziati di affetto. E poi lì, ragazzina, ho visto per la prima volta Roberto Baggio dal vivo… chi ama il calcio, capirà. Non vi tedio con i ricordi, ma vi consiglio qualche posticino dove far tappa, se salite lassù seguendo il pallone o l’aria buona della montagna.

Ca' Cerfogli
Ca’ Cerfogli

Il mio preferito, non me ne vogliano gli altri, è Ca’ Cerfogli. E’ a una decina di minuti da Sestola, nella frazione di Acquaria. Il locale è molto elegante e i prezzi sono clamorosamente onesti. Si mangia meravigliosamente bene. Porcini in tutte le salse. Due piatti non dovete perdervi: i tortelloni ai porcini (toccherete il cielo con un dito) e i porcini fritti.

Cà Cerfogli, via Montegrappa, 6, Montecreto 053665052

Locanda Zita
Locanda Zita

La locanda Zita è un altro ristorante imperdibile. E’ più trattoria del precedente, mantiene quell’atmosfera familiare che lo rende uno dei miei preferiti. Piatti della tradizione, porcini come se non ci fosse un domani, e porzioni generose. E’ in un paesino – Vesale – da presepe: incantevole.

La vecchia Locanda Zita, piazza San Giorgio 11, Vesale 053664278

da Jean Paul
da Jean Paul

Se non avete ascoltato almeno una volta Jean Paul, di Sestola avete perso molto. Oltre a gestire uno dei più bei ristoranti del paese (La Taverna Wine Cafè ha anche una splendida verandina), è fonte d’ispirazione per riflessioni di vario genere: dal senso della vita al teatro francese, ci si può sbizzarrire. La musica di sottofondo è sempre ricercata, come il cibo. Su vini e superalcolici fatevi consigliare da Jean Paul, rimarrete piacevolmente sorpresi.

La Taverna Wine Cafè, Corso Libertà 20, Sestola 053661081

Boschetto
Boschetto

Altro locale storico – comodo perché sul corso di Sestola e bellino perché dotato di veranda – è il Boschetto. Anche in questo caso la cucina è quella della tradizione. I prezzi sono onesti e il servizio è molto cortese. Fanno anche le pizze.

Boschetto, Corso Umberto I 15 Sestola 053661130

Il Forte
Il Forte

Quest’anno ha aperto, all’ombra del castello, nella piazzetta a metà del corso di Sestola, un nuovo locale. Si chiama Il forte, ed è gestito sempre dalla famiglia che da anni ha il Boschetto. Tocco femminile nell’arredo e grazia nella presentazione dei piatti. Più ristorante che osteria, ci è piaciuto.

Osteria Il forte, piazza della Torre, Sestola, 0536 61293

Il Cantun
Il Cantun

Se avete fame, tanta fame, e volete concedervi uno strappo alla regola da una dieta tutti porcini, c’è Il Cantun. E’ osteria, con tavoloni e hamburger nel menu. Anche i primi piatti (la carbonara su tutti) hanno successo. Se le prenotate, potete mangiare bourguignonne e fonduta.

Il Cantun, via Fontanelle, 7 Sestola 335 6681217

Da un po’ di tempo non vado, ma continuano a parlarmi un gran bene di La Cervarola (agriturismo, location incantevole, menu fisso a prezzi popolari, via Lago Ninfa 31, Sestola, 05366235) e la cucina dell’Hotel San Rocco (nel corso di Sestola, ricercato ed elegante, Corso Umberto I, 47, Sestola, 053662382).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *