Sanremo 2015
Sanremo 2015

In una staffetta di due ore, ieri, all’Ariston, abbiamo ascoltato tutte le canzoni in gara. Queste sono le mie impressioni, al primo ascolto. Poi magari al secondo cambieranno. Intanto…

 

CHIARA – Buona canzone, refrain vincente, ottima interpretazione. 7 ½

 

GIANLUCA GRIGNANI – Voce (ancora) bella, la canzone (invece) non resta. 5

 

ALEX BRITTI – Tanta l’attesa, poca la resa, purtroppo. 5

 

MALIKA – Canta di un “nostalgico presente” con una voce che riempie l’Ariston di gioia. 7 ½

 

DEAR JACK – Il buco nell’ozono ringrazia per cotanta lacca. Ma la canzone passa e non lascia traccia. 4 ½

 

LARA FABIAN – Molto anni Novanta. De gustibus…  5

 

NEK – Radiofonica, ma solo per certe radio. 5 ½

 

MICHELE CORUZZI E GRAZIA DI MICHELE – Testo splendido, interpretazione da affinare. Se migliorano… non c’è partita. 8

 

ANNALISA – Non decolla, non resta, non. 5

 

NESLI – Inizio e finale di canzone memorabili, il resto buono. 7

 

NINA ZILLI – Nonostante il look pigiamoso delle prove, una presenza scenica impressionante. Voce e canzone chiudono il cerchio. 8 1/2

 

MARCO MASINI – Tra i miei preferiti. Dopo averlo sentito cantare “Che giorno è” ancora di più. 9

 

ANNA TATANGELO – Si segnala una certa somiglianza nel nuovo look con Belen. Non basta. 5 ½

 

RAF – “Come una favola” ma non è una favola. 5 ½

 

IL VOLO – Qui dicono tutti che vinceranno loro. Sarà, ma oltre alle voci c’è (ci dovrebbe essere) di più. 6 ½

 

IRENE GRANDI – Potenzialmente… potenzialmente. 5 ½

 

BIGGIO E MANDELLI –  (Fortunato) show alla Cochi e Renato. 7

 

LORENZO FRAGOLA – Il talentino di X Factor parla, come si usa fare, d’amore a Sanremo. Non basta. 5 ½

 

BIANCA ATZEI – La ascolti e pensi a Giusy Ferreri, Malika e Loredana Bertè. La guardi e vedi Giorgia adolescente. E non è male. 7

 

MORENO – Il vecchio rap, rinnovato a colpi di canzonetta sanremese. 6,5

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *