sapore di mare...
sapore di mare…

Dalla colazione al bicchiere della staffa.

colazione da Sandy
colazione da Sandy

Per una colazione indigena con vista mare: Bar Sandy (corso Nazario Sauro 29) – Ci trovi i pescatori con mani ruvide e faccia arsa dal sole a prendersi un caffè, i ragazzi giocare a biliardino accanto a signore in pensione che sfogliano i giornali guardando il mare. E’ proprio di fronte al porto turistico di Sanremo.

Sandy e compagni
Sandy e compagni

Per un pranzo veloce, rapido e ligure: Maggiorino (via Roma 183) – I tavoli sono sempre troppo pochi. Ma per mangiare sardenaire, farinata, focaccia e brandacujun (focaccia allo stoccafisso) basta poi anche un buchetto al bancone.

pranzo a Sanremo
pranzo a Sanremo

Per un panino goloso vista mare: Bar Max (corso Sauro Nazario 21) – I panini hanno numeri, non nomi a definirli. Sono infiniti, estrosi e abbondanti. Anche le insalatone sono generose.

Bar Max
Bar Max

Per un momento di dolcezza o un aperitivo “mangiante”: Festival (corso Matteotti 196) – Colazione con vista sul red carpet. La brioche alla crema, squadrata e leggermente glassata, si chiama “festival”. Da portar via: i baci di Sanremo (tipo baci di dama). In orario d’aperitivo si può attingere dal buffet al bancone. Un calice di Pigato costa 6 euro. Nelle belle giornate ci si può sedere nei tavolini fuori senza costi aggiuntivi.

Pasticceria Festival
Pasticceria Festival

Per una cena costellata di ricordi: Ristorante Tre Scalini (piazza Sardi 2) – Quando ancora si chiamava Ristorante U’ Nustromu fu l’ultimo luogo in cui venne visto Luigi Tenco. Dalida si sedette a cena e ordinò un consommé. Lui disse che se ne tornava in hotel, al Savoy. Poi la storia sappiamo com’è tristemente finita. Da qualche anno il ristorante ha cambiato gestione e nome. Pesce protagonista e prezzi accessibili. Con 25 euro, ti portano primo, secondo, dolce e calice di vino.

Ristorante Tre scalini
Ristorante Tre scalini

Per una cena elegante: La pignese (piazza Sardi 7/8, tel 0184.501929) – Sono tanti i ristoranti della zona. In questo, durante il festival troverete giornalisti e cantanti a cena fino a tarda notte. E anche ottimi piatti di pesce.

La pignese
La pignese

Per una pizza: Pizzeria Sessantuno (via Nino Bixio 39) – Ha aperto da nemmeno una settimana e noi ci abbiamo mangiato una pizza napoletana sorprendente. Anche il fritto di antipasto, non ci è dispiaciuto.

Pizzeria Sessantuno
Pizzeria Sessantuno

Per un pranzo tipico: Ristorante Equipe Gabry (salita San Bernardo 18, tel 0184.197793) – Chiedete ai sanremaschi e vi manderanno tutti qui a mangiare la cucina del territorio. Molto popolare (anche nei prezzi), clima familiare (vi parrà di essere clienti abituali dopo tre minuti) e porzioni generose.

coniglio da Gabry
coniglio da Gabry

Per un amaro (o una birra) della staffa: The drunken clam (piazza Bresca 26) – L’orologio non esiste, e nemmeno sbrilluccichii vari. Ma hanno calde coperte per riscaldarti se è tardi, freddo e il whisky non basta.

The drunken
The drunken clam

Per acquistare i baci di Sanremo: Pasticceria Primavera (via Palazzo 51, tel 0184.507487) – Qui, in questa pasticceria artigianale e storica della cittadina della musica, troverete i famosi baci di Sanremo. Li potrete portare via anche in confezioni regalo. Si consiglia di prenotarli, così da averli freschi e non restare a mani vuote alla vostra partenza.

baci di Sanremo
baci di Sanremo

Per un pesto fresco e local: Sciolè Mirella (via Roma 125 tel 0184.533399) – Chiedete il pesto fresco, e non vi pentirete della scelta. Un barattolo da 180 grammi (per 4 persone) lo pagherete 7 euro. Lo assaggerete e sarete felici.

pesto
pesto

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *