Menu in braille e cene al buio: apre a Bologna L’Altro Spazio

L'Altro Spazio
L’Altro Spazio

Si chiama L’Altro Spazio e inaugura domani alle 19. Nel logo ci sono piccoli punti rossi. E’ la lettera “a” in braille. Rappresenta l’inizio dell’alfabeto, l’inizio della comunicazione. Sarà una comunicazione particolare, quella che mescolerà i clienti e i gestori di questo nuovo spazio per pranzi, aperitivi e cene. E’ il primo locale a misura di non vedenti e sordo-ciechi. E si accomoda nelle sale dello storico Chez Baker, in via Polese 7/B a Bologna. (more…)

Vanoni e Berté, ritratto di signore

Vanoni & Berté
Vanoni & Berté

 

 

Sulla via Emilia sfilano in questi giorni due signore della canzone italiana. Voci diverse, ma intense allo stesso modo. C’è l’occasione di ascoltare repertori da favola interpretati da due grandi dame del palcoscenico, “una per cui la guerra non è mai finita” e l’altra che d’ogni cosa può dire “ho fatto a modo mio”.

Tornano a cantare, e fanno tappa in regione, Loredana Berté e Ornella Vanoni. Io – come forse si è capito – le adoro entrambe. E non solo per le loro canzoni, ma anche perché sono donne che hanno segnato il tempo e che si sono battute perché non fosse il tempo a prendersi gioco di loro. Se avranno vinto o perso lo dirà la loro storia personale, certo non lo decideremo noi. (more…)

Macarons, anche i pasticcini parlano francese a Bologna

sfumature di macarons
sfumature di macarons

Bologna si scopre sempre più francese. Dalle boutique alle friperie, dai locali che servono esclusivamente bollicine d’Oltralpe a quelli che ci associano anche formaggi morbidi come il suono dei loro nomi, passando per i nuovi bistrot come “Via con me” in via San Gervasio, fresco d’apertura: la ville parle français. In fondo almeno la metà dei bolognesi sostiene di poter sfoggiare il proprio dialetto in Francia ed essere compresa al pari di un madrelingua, quindi dovrebbe essere un’evoluzione del tutto naturale.

(more…)

Identità golose a Milano: piatto unico con Cracco, Warhol e il Churry

Andy Warhol by Jorgen Leth
Andy Warhol by Jorgen Leth

Si possono unire cibo, calcio e cultura in un’unica giornata? La risposta è ovviamente sì. Certo, la giornata in questione non sarà delle più tranquille, ma se avete fame di stimoli, non sentirete la stanchezza. O meglio: l’accuserete solo una volta imboccata l’A1, per tornare a casa. Domenica a Milano c’era “Identità golose”, domenica giocava il Bologna, domenica la Triennale restava aperta fino alle 22 e ospitava la “follia pratica” di Piero Fornasetti, oltre a “Gola” della Fondazione Marino Golinelli e a “B/Reflected” di Max&Douglas. (more…)

La ragazza con l’orecchino di perla: 10 cose che dovete assolutamente sapere di lei

La ragazza con l'orecchino di perla (Johannes Vermeer)
La ragazza con l’orecchino di perla (Johannes Vermeer)

E’ arrivata a Bologna da qualche giorno, e dall’8 febbraio sarà visibile a tutti, nel piano nobile di Palazzo Fava. Assieme ad altri 36 quadri della Golden Age olandese, La ragazza con l’orecchino di perla rimarrà esposta fino al 25 maggio, prima di tornare al Mauritshuis. Noi l’abbiamo guardata dritto negli occhi grigioverdi, il giorno di apertura della mostra alla stampa. Ci piace. Tanto. E visto che magari piace anche a voi… ecco dieci cose che dovete assolutamente sapere di lei per non farvi trovare impreparati. (more…)

Bologna si aggiudica il derby del tortellino

Il derby del tortellino
Il derby del tortellino

Il derby del tortellino tra Bologna e Modena lo hanno vinto i padroni di casa, in una partita gustosa decisa da un gol in avvio dell’unica donna in squadra, Lucia Antonelli della Taverna del Cacciatore (Castiglione dei Pepoli).

La lady dell’associazione tOur-tlen ha realizzato il tortellino vincente. E’ stato il primo esaminato dalla giuria, dei dieci in gara. E ha stregato tutti. (more…)