Fenomenologia da Barazzo

post-it al Barazzo
post-it al Barazzo

«Adesso mi serve uno psicanalista sul serio», recita uno degli oltre 200 post-it attaccati sulla serranda del Barazzo. Certi bar non possono chiudere. Nemmeno per una mezza giornata. Soprattutto se sono qualcosa di più di semplici bar. E’ il caso, a Bologna, del Barazzo di via del Pratello. Non è solo un bar storico che da mattina fino a tarda notte, 365 giorni l’anno, dà da bere ad assetati di caffè, birrette o amari. E’ il bar. Dove ci si dà appuntamento senza timore di aspettare troppo a lungo, si leggono i quotidiani come se fossero manuali su cui preparare il prossimo esame, si intrattengono discussioni di qualsiasi tipo con un qualunque sconosciuto che poi già per il fatto di essere al Barazzo si trasforma in un tuo parente di qualsivoglia grado. Oggi la saracinesca del Barazzo era incredibilmente abbassata. (more…)

Nella trattoria di basket city

al Mulino Bruciato
al Mulino Bruciato

Non sono scomparsi i biassanot. Ci sono eccome a Bologna e uno è qui, che sta scrivendo. Non sono spariti nemmeno i ristoranti in cui cenare dopo la mezzanotte. Bisogna cercarli, certo. E magari uscire dal centro. Ma Bologna non ti lascia mai senza un piatto di pasta. Anche se è tardi.

(more…)

Grand Tour Bologna, la guida di Bologna

Grand Tour Bologna
Grand Tour Bologna

Di sognare non ci si dovrebbe stancare mai. Come di guardare avanti, con gli occhi aperti e il sorriso sulle labbra. Ne sono convinta ancor di più oggi, mentre stringo tra le dita Grand Tour Bologna. E’ una guida di Bologna scritta a quattro mani con la collega e amica Giorgia Olivieri, ed edita da Pendragon, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Bologna. Tra pochi giorni sarà in libreria e nei punti di Bologna Welcome, e lunedì prossimo alle 19 verrà raccontata da me e Giorgia alle Serre dei Giardini Margherita di Bologna. Ci sarà Alessia Angellotti a parlarne con noi, anche lei giornalista e amica cara. E altri amici ancora. E ovviamente non mancherà lei, la nostra guida rossa, pronta per essere sfogliata e acquistata da tutti coloro che lo desiderano.  (more…)

Dialoghi impossibili di un bolognese in vacanza

Sant'Angelo, Ischia
Sant’Angelo, Ischia

Ho passato 5 giorni a Ischia, la scorsa settimana. Belle giornate di sole, silenzi e qualche buona lettura. Nel paradiso di Sant’Angelo la linea telefonica inciampava, e così la connessione a internet. Qualche messaggio e rare telefonate mi hanno riportato a Bologna con la testa per pochi istanti soltanto. Nel corso dell’ultima cena spartana sull’isola una conversazione mi ha distratto. Dal tavolo davanti al mio arrivava un accento familiare, rivelatosi velocemente bolognese. Una famiglia giovane, con una ragazza sui 20 anni molto ciarliera, scambiava qualche battuta con altri due clienti del tavolo a fianco, di natali diversi. (more…)

c’È Cucina in Montagnola

bufala e pesche
bufala e pesche

L’estate bolognese si arricchisce di una nuova gradita new entry che mescola felicemente musica a cibo. La cucina è quella di Cesare Marretti, la cornice è la bella ma bistrattata Montagnola, storico polmone verde della città troppo spesso abbandonato a se stesso. Shopping a parte (per chi non fosse di qui, il venerdì e il sabato è zona di bancarelle dedicate soprattutto al vintage: al mercato della Montagnola si sono rifatti l’armadio anche diverse star, oltre a mezza Bologna), da lunedì scorso il cuore del parco ospita i piatti dello chef toscano e musica jazz. (more…)