Tag: osteria

Viaggi nella memoria: sosta a San Giovanni in Persiceto

Antica Drogheria Bergamini
Antica Drogheria Bergamini

L’estate porta con sé un’energia nuova. Per chi si culla tutto l’anno nelle comodità di Bologna, dove con due pedalate, tre fermate di bus o di 10 minuti di passeggiata arrivi nei luoghi che più ti piacciono, significa prendere in considerazione anche le gite fuori porta. Per esperienza non ti deludono praticamente mai, che siano grigliate in campagna o serate al tavolo di una trattoria fedele alla tradizione. Luca e Sabrina, l’altra sera, ci hanno portato in un ristorantino di cui avevo sentito tanto parlare. Serve una mezzoretta abbondante per arrivare ma, con un tramonto meraviglioso a tenerti compagnia, passa in un attimo.  (more…)

Da Danio a Elisa, l’album di famiglia della Trattoria da Me

Trattoria Da Me: spaghettone
Trattoria da Me: spaghettone

«Tutto è cominciato prima della guerra. Nina e Danio, sorella e fratello legatissimi tra loro, arrivano a Bologna dalle campagne di San Giovanni in Persiceto. Nina si è sposata con Orazio, e insieme aprono un’osteria…».

Vi ricordate la vecchia Trattoria da Danio in via San Felice? Beh, anche se non ve la ricordate, sappiate che ora al suo posto c’è una nuova e accogliente trattoria che ha inaugurato domenica e aperto per la prima volta ieri, a pranzo.  (more…)

Trasferta in Abruzzo con post partita di arrosticini e pizza

Pescara d'inverno
Pescara d’inverno

Seguendo cuore e pallone sono tornata in Abruzzo. Dopo Lanciano-Bologna, ultima partita del girone invernale, sono finita in un nuovo accogliente posticino che vi suggerisco, se passate da Pescara, siete indecisi tra arrosticini e pizza, non volete spendere follie, e magari cercate pure una location piacevole allo sguardo, per cenare. Se seguite il Bologna calcio, poi, troverete in veranda una curiosa sorpresa…
(more…)

Da Pastis a lezione di gin, vodka, vino e … vita

via Belvedere
via Belvedere

Via Belvedere, assieme al Pratello e vicolo Ranocchi, è una delle strade che preferisco per un aperitivo lungo di chiacchiere. D’estate è una meraviglia, con i tavolini all’aperto e i concertini che allietano le serate tra il Mercato delle Erbe e via San Gervasio. Sono tanti i locali che uniscono forze e filosofia per rendere questo angolo di vecchia Bologna uno dei luoghi più piacevoli di una movida dall’anima conviviale tipica della città. Quando il clima lo permette, ci si può sedere a un tavolo, ordinare una bottiglia e magari mangiarsi un cartoccio acquistato al mercato, come accade nella mia amata Osteria del Sole nel Quadrilatero.

Mercoledì sera sono tornata per la terza volta in uno dei locali che hanno aperto da poco in via Belvedere: si chiama Pastis, in onore dell’aperitivo francese a base di anice amato dal proprietario (io detesto l’anice ma è un problema mio, mi sa). (more…)

Sestola e dintorni, dove mangiare con gusto

Ca' Cerfogli (esterno)
Ca’ Cerfogli (esterno)

Il Bologna torna a Sestola per l’ultima amichevole nella ridente cittadina appenninica. Dei sette anni al Corriere di Bologna, e dei sette ritiri trascorsi a seguito della squadra, sei volte  ho fatto tappa a Sestola.

Mi ci sono affezionata. Siamo sempre stati accolti bene, e viziati di affetto. E poi lì, ragazzina, ho visto per la prima volta Roberto Baggio dal vivo… chi ama il calcio, capirà. Non vi tedio con i ricordi, ma vi consiglio qualche posticino dove far tappa, se salite lassù seguendo il pallone o l’aria buona della montagna. (more…)

Trasferta a Verona, tre indirizzi da segnarsi

in osteria
in osteria

Ci sono partite che sarebbe meglio dimenticare. Tipo quelle attentano alle virtù del gioco più bello del mondo. Tipo l’ultima del Bologna contro il Chievo. Ma se segui il Bologna per lavoro, e sei nato sul finire degli anni Settanta, di partite del genere ne hai già viste a iosa. E ne hai già scritto infinite volte. Te ne sei fatto una ragione, insomma. Lo spirito di sopravvivenza ti porta però a trovare qualcosa di bello, che riesca almeno in parte a ritoccare il ricordo di quel censurabile match, photoshoppando tutte le brutture viste in campo. Da Verona, oltre a due gol di Paloschi e la rete di Rigoni, e la violenza fatta al gioco più bello del mondo da parte dei rossoblù, mi sono riportata a Bologna tre indirizzi utili per la prossima trasferta nella città di Giulietta. Un’osteria, una gelateria e una pizzeria. (more…)