Tag: ristorante

Nella trattoria di basket city

al Mulino Bruciato
al Mulino Bruciato

Non sono scomparsi i biassanot. Ci sono eccome a Bologna e uno è qui, che sta scrivendo. Non sono spariti nemmeno i ristoranti in cui cenare dopo la mezzanotte. Bisogna cercarli, certo. E magari uscire dal centro. Ma Bologna non ti lascia mai senza un piatto di pasta. Anche se è tardi.

(more…)

Pausa pranzo a Cittadella, inseguendo il pallone

Taverna degli Artisti (particolare)
Taverna degli Artisti (particolare)

La serie B in fondo non è malaccio. Scopri piccole città, paesotti dimenticati da Dio. Entri in stadi che hai sentito solo nominare e che sono sempre più piccoli e sgarrupati di quel che immagini, ma spesso l’accoglienza risulta migliore delle grandi cattedrali del calcio nostrano. Se segui una squadra che mira a risalire hai anche la possibilità di scrivere più di vittorie che di sconfitte o di scialbi pareggi, cosa che succede più di frequente in A se quella stessa squadra mira a salvarsi. (more…)

Sestola e dintorni, dove mangiare con gusto

Ca' Cerfogli (esterno)
Ca’ Cerfogli (esterno)

Il Bologna torna a Sestola per l’ultima amichevole nella ridente cittadina appenninica. Dei sette anni al Corriere di Bologna, e dei sette ritiri trascorsi a seguito della squadra, sei volte  ho fatto tappa a Sestola.

Mi ci sono affezionata. Siamo sempre stati accolti bene, e viziati di affetto. E poi lì, ragazzina, ho visto per la prima volta Roberto Baggio dal vivo… chi ama il calcio, capirà. Non vi tedio con i ricordi, ma vi consiglio qualche posticino dove far tappa, se salite lassù seguendo il pallone o l’aria buona della montagna. (more…)

Banco 32, una cucina e tre storie d’amore

Banco 32 (insegna) - foto di Massimo Paolone
Banco 32 (insegna) – foto di Massimo Paolone

In attesa che torni a vivere il Mercato di Mezzo (l’inaugurazione è prevista per il 3 aprile), c’è un altro tempio del cibo cittadino che è tornato a splendere: il Mercato delle Erbe, mercato coperto tra via Ugo Bassi e via Belvedere. Gli ultimi, in ordine di tempo, ad aver dato una verniciata di fresco al vecchio distretto del food bolognese sono Paola, Lionel e Maurice. Si sono inventati Banco 32, la cucina del mercato. (more…)